Blog

Quando i like influenzano l’identità

di Raffaella Tosi

Si è recentemente parlato, durante la Giornata (15 marzo) dedicata ai Disturbi del Comportamento Alimentare lanciata sei anni fa da Stefano Tavilla, presidente dell’Associazione “Mi nutro di vita”, della sempre più precoce età di insorgenza. I dati rilasciati dalla SIP, Società Italiana di Pediatria, sono allarmanti: già in bambine di 8 anni sono stati rilevati disturbi del comportamento alimentare tra i più comuni, quali anoressia o bulimia. [Leggi tutto]

TAGS :

Prima dei cartoni animati: le pantomime luminose

Raccontare una storia attraverso delle immagini in movimento può sembrare banale oggi, ma non lo era nel 1892. Tre anni prima dell’invenzione del cinema a opera dei fratelli Lumière, ci provò Charles-Émile Reynaud, a cui si deve la creazione della pantomima luminosa.[Leggi tutto]

TAGS :

Blockchain, brand e fiducia

Facebook e Cambridge Analytica, Oxfam e gli abusi sessuali, Volkswagen e il Dieselgate: sono alcuni degli scandali che stanno mettendo a dura prova la fiducia delle persone nei confronti di brand noti a livello globale. Crisi di questa portata si possono risolvere solo con una strategia d’intervento ben articolata, utilizzando la comunicazione per supportare l’azione e ricostruire le relazioni deteriorate. Se parliamo invece di prevenzione, alcuni ricercatori indicano la tecnologia blockchain come un nuovo possibile strumento per costruire e proteggere la reputazione di aziende e organizzazioni.[Leggi tutto]

Fake news: combatterle, gestirle, giocarci?

Le fake news, il loro impatto sulla reputazione e le strategie migliori per difendersi sono un tema molto delicato per molte imprese. Non esiste oggi un unico modo per sopravvivere a testa alta in quella che viene chiamata l’epoca della post-verità: ne abbiamo parlato con Andrea Fontana, AD di Storyfactory, e Joseph Sassoon, partner di Alphabet Research, in occasione dell’incontro ‘Exponential Storytelling’ organizzato da OpenKnowledge per la Milano Digital Week.[Leggi tutto]

Giornalisti digitali in un’epoca digitale

I giornalisti stanno tenendo il passo della rivoluzione digitale? Non ne stanno sfruttando appieno le potenzialità per creare e diffondere i contenuti, sostiene una ricerca condotta su scala globale dall’International Center for Journalists (ICFJ) insieme a Google News Lab.[Leggi tutto]

TAGS :

Una storyteller ribelle

Nel giorno in cui si festeggiano le donne, rivediamo con piacere Ribelle – The Brave, il film Pixar che nel 2012 vinse l’Oscar come Miglior film d’animazione. Il coraggio, la determinazione e l’anticonformismo della protagonista Merida nascono dalla creatività della regista Brenda Chapman, che la disegnò ispirandosi al carattere forte e indipendente di sua figlia Emma.[Leggi tutto]

TAGS :

Quando il brand ambassador è un dipendente

Dipendenti e collaboratori sono – nel bene e nel male – ambasciatori dell’azienda per cui lavorano. Nella corsa ad aumentare la visibilità sul web e i social, molte imprese hanno quindi cominciato a sviluppare veri e propri programmi di Employee Advocacy, sollecitando le persone a sostenere e promuovere il brand attraverso la condivisione di contenuti sui profili social personali, ma anche tramite blog, forum e gruppi di discussione.[Leggi tutto]

TAGS : -

La carta stampata è morta, o forse no

Le notizie si possono leggere gratis online, quindi perché comprare il quotidiano in edicola? I lettori si spostano sulla Rete, quindi perché investire sulla carta stampata? Il calo dell’audience e della raccolta pubblicitaria fa spesso parlare della probabile (per alcuni persino imminente) morte dei giornali tradizionali, messi in discussione anche dal punto di vista dell’autorevolezza. Eppure, gli ultimi dati relativi agli USA e all’Italia sembrano suggerire un’evoluzione diversa.[Leggi tutto]

TAGS :